La gag della segretaria Daga: chiama sé stessa al voto,poi si rende conto: "Ah già, sono io"

La Repubblica

1,6K visualizzazioni0

    Piccolo siparietto alla Camera dei Deputati nel corso del voto di fiducia al Governo presieduto da Mario Draghi. La segretaria d'aula Federica Daga, nel corso della prima chiama, ha fatto il suo nome, senza rendersi conto di essersi chiamata in causa. Dopo qualche istante, ha realizzato e, prima di esprimere la sua preferenza, le è sfuggito ai microfoni aperti l'espressione "Ah già sono io". .a cura di Luca Pellegrini

    Pubblicato il 12 giorni fa

    Commenti